top of page

Studiare a Kyoto. Come evitare la solitudine iniziale e lo stress da convivenza.

Aggiornamento: 25 feb 2022

Ciao, sono Andrea, vivo a Kyoto dal 2014 con mia moglie Mayumi e i nostri 2 figli Rei e Kai. In questo blog ti daro` delle preziosissime informazioni in caso tu stessi pensando di venire a Kyoto per un periodo medio lungo e cimentarti nello studio della lingua giapponese. Buona lettura!


E quindi hai finalmente deciso di buttarti in questa fantastica esperienza di vita in un paese tanto sognato ma così diverso dal tuo. Non ti preoccupare, sara` un successo, ma, come avrai capito dal giorno in cui hai scoperto chi e` veramente Babbo Natale, non e` tutto oro cio` che luccica.


Il Giappone e` un paese per molti aspetti differente da qualsiasi altro e uno di questi e` proprio la socialità`. Integrarsi com gli autoctoni richiede tempo e c'è` chi dice che non ci si riesca mai del tutto. I rapporti umani spontanei non dettati dalle circostanze lavorative o familiari sono praticamente inesistenti e ben presto, dopo l'euforia iniziale dei vari irasshaimase, sumimasen, arigato gozaimasu ed interminabili inchini incomincia a farsi strada l'alienazione dello straniero. Ma non disperare, la buona notizia e` che tutto intorno a te sono in tanti nella tua stessa situazione che non vedono l'ora di condividere emozioni con te, non ultimi anche i giapponesi un po` più aperti di mentalità che si illumineranno appena regalerai loro un sorriso. La cosa frustrante e` che se sei venuto a Kyoto da poco e ci rimarrai un periodo di tempo limitato (3-6 o 12 mesi) sara` piu il tempo che che ci metterai a capire queste dinamiche e a struggerti da solo sotto il tuo kotatsu riempiendoti di schifezze comprate al combini di quello che effettivamente spenderai con i tuoi nuovi amici!


Lo scenario che ti si presenterà fino a poco tempo fa era composto da due scelte.


1) Sei uno studente o un lavoratore remoto e per risparmiare qualche soldino hai deciso di prendere una share house in zona periferica della città. Bravo! Ottima scelta per evitare L'alienazione sociale e la solitudine. Peccato che questa scelta comporta delle conseguenze che presto realizzerai. La share house e` spesso in posizione non centrale! Se vorrai uscire per svago o per seguire le lezioni dovrai prendere uno o due treni se ti va bene con notevole dispiego di tempo e denaro. La convivenza e` bella se e` centellinata. Siamo animali sociali ma siamo anche estremamente suscettibili e lunatici. Fatichiamo a condividere lo stesso tetto con la nostra famiglia che condivide con noi la stesse maniere ed educazione, prova ad immaginare la convivenza stretta con persone dagli usi e costumi totalmente differenti dai tuoi. Certo chiacchierarci assieme ti arricchirà sicuramente, condividerne cucina e bagno anche no, personalmente alla lunga mi ha solo reso una persona più intollerante, ma forse questa e` la vecchiaia!


2) Quindi per evitare lo stress da convivenza hai deciso di dare fondo ai tuoi risparmi e prendere un appartamento da solo. Bravo! Una volta che sarai riuscito a districarti tra costo di affitto, costo iniziale, il costo dell'agenzia ,costo extra assicurativo, costo una tantum X, costo garante ecc dovrai pure far fronte a spese non previste che non avevi considerato tutto preso dall'eccitazione della tua nuova avventura! No, io ho preso un appartamento accessoriato! Certo, sei sicuro che lenzuola, cuscino materasso e asciugamani sono inclusi nel prezzo o non siano guarda caso a noleggio? Vuoi farti una pastasciutta? La padella ce l`hai? Si? E scolapasta e bilancino sono in appartamento? Potrei andare avanti per ore ma preferisco evitare. Così hai evitato lo stress della convivenza per fare spazio allo stress da "vado a vivere da solo e devo ricominciare tutto da capo". Bene! Passato il primo mese in cui avrai settato alla perfezione il tuo appartamento potrai finalmente goderti la tua tanto agognata solitudine! Ecco appunto, solitudine! Probabilmente l'appartamento che hai preso non e` nemmeno in zona centrale e non hai modo di conoscere nuove persone ed ecco che anche tu sei caduto nell`alienazione dello studente di lingua all`estero.



Si ma allora come fare? Dove andare per ottimizzare appieno la mia esperienza di studio o lavoro a Kyoto?


Opzione numero 3. GroLiving Kyoto. Un'opzione che fino al 2021 non esisteva ed e` nato per consentire proprio alle persone come te la miglior esperienza possibile a Kyoto evitandoti qualsiasi tipo di stress. 5 mini appartamenti in centro citta` dotati di tutto ciò di cui hai bisogno in un contesto giovanile all'interno di una palazzina con una stanza comune dove scacciare via la solitudine assieme ad altri studenti o lavoratori in remoto come te e un rooftop che renderà le vostre chiacchierate notturne ancora più magiche.


GroLiving e` un progetto nato da due ex nomadi digitali e studenti di lingua all`estero per nomadi digitali e studenti di lingua Giapponese a Kyoto. Se vuoi saperne du piu` vai alla pagina https://www.groma.org/groliving-kyoto o contattami direttamente, saro` a tua completa disposizione per qualsiasi tipo di dubbio o domanda in merito.




TAGS:


Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page